Poesia/Rimario

“Rimario”, rubrica a cura di Marco Sonzogni: un inedito di Mauro Sambi

a cura di Marco Sonzogni

 

Rimario, rubrica a cura di Marco Sonzogni, accoglie testi inediti di autori emergenti e affermati che nella loro scrittura esplorano l’uso della rima. Si invitano proposte di massimo 5 testi. Gli autori che verranno pubblicati saranno rappresentati da un solo testo. Contatti: Marco.Sonzogni@vuw.ac.nz

 

 

Inedito di Mauro Sambi*

 

                                               per M.

 

Avrei tante cose da dirti, ma
una in particolare mi sta a cuore
grande e sfuggente, difficile da
uncinare a parole nel rumore
roco del presente – eppure non tanto
inudibile, se solo facciamo
molto silenzio; del resto, di quanto
abbiamo di più alto e caro diamo
una testimonianza non venale
riservandone il meglio all’inespresso,
impenetrabile ai morsi del male e
zona di sicurezza – da noi stessi
innanzitutto. Ascolta dunque attento
ora, finché sia perfetto il silenzio.

 

 

_______________________

MSambi2015

*Mauro Sambi (Pola, Croazia, 1968) vive a Padova, dove è ordinario di chimica generale e inorganica. Ha esordito nel 1998 con la silloge Di molte quinte vuote (Premio Città di San Vito al Tagliamento), confluita nel 2010 nel suo primo volume monografico, L’alloro di Pound, Poesie 1994-2009 (Edit, Fiume, prefazione di Gabriella Musetti), seguito di recente da Diario d’inverno (Lietocolle, 2015). Sue poesie sono state tradotte in sloveno da Gašper Malej. Ha collaborato al blog letterario Cartesensibili dove ha curato la rubrica Voci Oltrenordest, una serie di profili di poeti della Comunità Nazionale Italiana dell’Istria e del Quarnero. Ha firmato la prefazione all’opera omnia di Loredana Bogliun (Graspi, Edit, Fiume, 2013). Alla sua attività letteraria è dedicato un capitolo de Le parole rimaste, Storia della letteratura italiana dell’Istria e del Quarnero nel secondo Novecento a cura di Nelida Milani e Roberto Dobran (Edit, Fiume, 2010).

 

Annunci

One thought on ““Rimario”, rubrica a cura di Marco Sonzogni: un inedito di Mauro Sambi

  1. Dopo l’introduzione ‘casual’ da lettera confidenziale, il susseguirsi incalzante di immagini dialogiche logiche ci trascina fino all’ultimo verso, ove per un attimo riposando dal vortice ci chiediamo: doveva dire questo, o doveva dire in confidenza, in questa dimensione di ascolto ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...