Poesia/Traduzioni

John Taylor traduce Lorenzo Calogero. “An Orchid Shinig in the Hand. Selected Poems 1932-1960”

di Bruno Nacci

calogeroorchidSu Lorenzo Calogero è uscita di recente una bella e pregevole antologia in lingua inglese a cura di John Taylor dal titolo Lorenzo Calogero. An Orchid Shinig in the Hand. Selected Poems 1932-1960, Chelsea Editions, 2015. Nell’Introduzione Taylor ricapitola la storia editoriale e culturale dell’appartato poeta di Melicuccà, la cui produzione si colloca negli anni dell’imperante ermetismo italiano, rilevandone la distanza e l’originalità, e interrogandosi su questa originalità: «Is Calogero a Romantic in a Modernist’s garb? His soul-searching set in nature situate him among the Romantics. Yet there is something more incisive in his work than Romantic existential weariness. Calogero is rarely emphatic in this respect, and, for all his stylistic oddness, he remains concise, precise». Sempre nell’Introduzione, il curatore esplicita il suo metodo traduttorio, rilevando difficoltà (in parte dovute alla maggior libertà della sintassi italiana, ma anche alla particolare flessibilità della lingua di Calogero), e conclude osservando: «Here and there, I have made syintactic adjustments that usually involve moving an adjective or an adverb, a subordinate clause, or even an entire line of verse back to a more natural position in English. But as a general rule, I strive to reflect his poetic logica s faithfully as possible. I want Calogero to write in English».

In effetti, le traduzioni dei testi calogeriani sono molto precise, pulite e aderenti allo spirito linguistico ed espressivo che le ha generate, non di rado riuscendo a renderne la malinconica disposizione verso la vita, con sottili trasposizioni nel tessuto lessicale e grammaticale inglese, che operano un effetto di sintonia e quasi ricreazione mimetica. Prendiamo ad esempio la lirica Erano rose d’inverno e poniamola a confronto con la traduzione:

 

Erano rose d’inverno
per te messe in disparte
che per un piccolo uragano
abbellirò stasera.
Quanto puoi
se le nuvole sono folli,
non metterò a soqquadro.

Un piccolo quadro triste era di fiori,
quanto io sono per un silenzio puro
felice che naufraga verso di te
ora nel buio.

*

They  were winter roses
set aside for you
so I could embellish the evening
for a little windstorm.
As much as you can,
if the clouds go crazy,
I won’t make a mess.

It was a sad little painting of flowers,
as much as I am for a pure happy silence
shipwrecking in your direction
now in darkness.

 

Il terzo e il quarto verso «so…windstorm» fanno subire ai corrispettivi italiani una lieve flessione: il “che” relativo diventa un “so” esplicativo, attenuando il nesso (le rose invernali serviranno per addolcire il temporale, fisico o morale che sia) e introducendo un’immagine lievemente diversa: «I could embellish the evening». Nel testo italiano si può intendere che le rose verranno messe di sera in bello stato per… mentre nella traduzione esse abbelliscono la sera che sarà sera di temporale. Il traduttore dunque ha, giustamente, interpretato e dato una tra le soluzioni possibili, ma con garbo, lasciando a questi versi tutta la loro magia che la lettura personale non scalfisce, anzi accentua.

Libro meritorio, questo di Taylor, che offre al pubblico inglese un poeta ancora ignoto e scordato in patria, ma anche una prova d’autore, o almeno di traduttore, in un campo, come quello della poesia, dove la mano di chi cerca di trasmettere la forza di una lingua in un’altra, deve assomigliare al tempo stesso a quella di un chirurgo e di un pianista.

Annunci

One thought on “John Taylor traduce Lorenzo Calogero. “An Orchid Shinig in the Hand. Selected Poems 1932-1960”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...