Senza categoria

Mille e non più mille… libri da ristampare!/1

Ultimamente, discutendo di questo o quel libro, ci siamo spesso ritrovati a dover far i conti con una situazione imbarazzante.
A fronte dei 55.000 titoli e passa pubblicati in Italia ogni anno taluni libri che magari riteniamo splendidi, assai belli da leggere o semplicemente importanti per le più svariate ragioni sono, nel nostro mercato editoriale, pressoché irrecuperabili.
Libri abbastanza recenti o libri di vecchia data da noi difficilmente vengono ristampati e messi a disposizione delle nuove generazioni di lettori pur essendo, in taluni casi, considerati alla stregua dei classici o avendo venduto alla loro uscita parecchie migliaia di migliaia di copie. Alcuni libri di certi autori poi nemmeno sono stati tradotti qui in Italia, pur essendo noi un paese che traduce anche l’ultima linguaccia appena pubblicata in Kazakistan. Certi altri libri, anche se hanno venduto meno e sono appannaggio di una stretta cerchia di fanatici quali noi siamo, meritano a nostro avviso una presenza in libreria che viene peraltro garantita a libri che, francamente, con il piacere della lettura c’entrano ben poco.
Perché accade questo? Perché, dato che produciamo una quantità di libri spropositata dobbiamo essere costretti a non avere a disposizione libri importanti e dobbiamo affidarci ad un colpo di fortuna nella perlustrazione delle librerie antiquarie o dei mercatini?
Perché questi libri che ci ritroviamo spesso a citare e altri che anche voi magari avete letto e non avete mai più ritrovato in libreria devono rimanere in un limbo riservato a pochi e non trovare una collocazione costante nelle collane editoriali degli editori (magari anche in edizione economica)?
Le motivazioni addotte sono le più svariate e in certi casi ci sono dei reali impedimenti, ma noi non vogliamo arrenderci alla marea. E così eccoci qui.

Abbiamo deciso di cominciare a trascrivere in questo spazio, che mensilmente aggiorneremo, una lunga lista di libri che vorremmo trovare costantemente e in bella vista nelle nostre librerie, grandi e piccole, in tutta Italia. Abbiamo pensato che sicuramente anche molti lettori avranno voglia di contribuire a questa lista e dire la loro su libri che nemmeno noi conosciamo magari. E così facendo speriamo di essere d’aiuto anche a qualche editore che, tornando a fare il suo bel mestiere, potrebbe decidere di ristampare o editare uno di questi libri permettendoci finalmente di ritrovarlo sugli scaffali delle librerie senza dover inaugurare ogni volta della battute di caccia della durata di anni.
Per ogni libro che inseriremo in lista segnaleremo ove possibile la prima edizione e/o l’ultima che è stata disponibile in libreria, segnaleremo quali libri sono inediti in Italia e segnaleremo anche quelli che forse una copia o due la potete rimediare ma certo in libreria non li vedete da un pezzo e dovrebbero esserci.
Invitiamo tutti i lettori, nei commenti, a fare lo stesso, dopodiché, ogni mese o due, aggiorneremo questa lista pubblicando un nuovo post con le aggiunte e, ci auguriamo, anche cominciando a togliere libri che gli editori hanno finalmente ristampato. Agli editori meritevoli che si faranno carico di queste ristampe ed edizioni riserveremo tutti assieme gli adeguati osanna del caso.
Cominciamo, con pochi libri, per esempio:

Max Brod, Vita battagliera. Autobiografia (Il Saggiatore, 1967)
Karel Čapek, Hordubal ed altri (Silva, 1961)
Jiří Fried, I minuti contati (Bompiani, 1964)
Julius Fucik, Scritto sotto la forca  (Universale Economica, 1951)
Ladislav Fuks, Il bruciacadaveri (Einaudi, 1972)
Ladislav Fuks, Una buffa triste vecchina (Garzanti, 1972)
Jaroslav Hašek, Il tuono viola e altri racconti (Nuova Accademia, 1963)
Jaroslav Hašek, Il racconto del parroco Andrea (Nuova Accademia, 1965)
Pavel Kohout, La carnefice (Editori Riuniti, 1980)
Věra Linhartová, Interanalisi del fluito prossimo (Einaudi, 1969)
Josef Škvorecký, I vigliacchi (Rizzoli, 1969)
Josef Škvorecký, Leoncino (Garzanti, 1971)
Ludvík Vaculík , Le cavie (Garzanti, 1974)
Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni (Baldini e Castoldi Dalai 1997 e 2001)
Samuel R. Delany, Dhalgren (Libra Editrice 1982, Fanucci 2005)
Marosia Castaldi, Per quante vite (Feltrinelli 1999, chiedesi ristampa in edizione economica)
Matteo Galiazzo, Cargo (Einaudi 1999)
Emanuel Swedenborg, Arcana Coelestia (inedito)
Emanuel Swedenborg, Il diario dei sogni (??????)
Mircea Eliade, Notti a Serampore (Jaca Book 1985)
Francesco Permunian, Cronaca di un servo felice (Meridiano Zero  1999)
John Barth, Il coltivatore del Maryland (Rizzoli 1968)
John Barth, Chimera (inedito)
John Barth, La casa dell’allegria (Rizzoli 1974)
Yves Simon, La deriva dei sentimenti (King Kamehameha Press 1997)
Jean Philippe Toussaint, La stanza da bagno (Guanda 1986)
Julien Gracq, molti libri anche inediti tra cui La riva delle Sirti (Mondadori 1952/Guida 1990), Nel castello di Argot (Bompiani 1968/Theoria 1990) e La penisola (Einaudi 1972)……
Carlo Coccioli, tutti i libri tranne Davide, da poco ristampato (Sironi 2009).

[primo aggiornamento, le  richieste di libri di altri lettori che rivogliono i “loro” libri in libreria]

Eric Hebborn, Troppo bello per essere vero (Neri Pozza 1994)
Bohumil Hrabal, Spaccone dell’infinito (Hestia 1998)
Robert Chambers, Il re in giallo (prima edizione1895, Fanucci 1975)
Edmund White, E la bella stanza è vuota (Einaudi 1992)
Edmund White, L’uomo sposato (Baldini e Castoldi Dalai 2001)
Edmund White, Stati del desiderio (Zoe 1996)
Christopher Isherwood, Incontro al fiume (Guanda 1994)
Christopher Isherwood, Mr. Norris se ne va (Einaudi 1993)
Christopher Isherwood, Addio a Berlino (Garzanti 1999)
David Leavitt, Mentre l’Inghilterra dorme (Oscar Mondadori 1995)
Lewis Mumford, Il mito della macchina (Il saggiatore 1969)
Hermann Broch, Il Kitsch (Einaudi 1990)
Elias Canetti, Teatro (Einaudi 1982)
James Laughlin, Scorciatoie. Poesie 1945-1997 (Oscar Mondadori Poesia del Novecento)
Louis Ferdinand Celine, Nord [secondo romanzo de “La trilogia del Nord”] (Einaudi Gallimard 1994)
Daniele Del Giudice, Nel museo di Reims (Mondadori 1989)
Giorgio Manganelli, Discorso dell’ombra e dello stemma, o, Del lettore e dello scrittore considerati come dementi (Rizzoli 1982)
Giuseppe Pontiggia, La morte in banca (Oscar Mondadori 2003)
Henry James, Gli ambasciatori (Frassinelli 1998)

Annunci

33 thoughts on “Mille e non più mille… libri da ristampare!/1

  1. Troppo bello per essere vero
    Titolo originale: Drawn to trouble [1991]
    Autore: Eric Hebborn
    Edizione: Vicenza, Neri Pozza, 1994
    Pagine: 387
    Lingua: italiano
    Genere: biografia, autobiografia, letteratura britannica

  2. Condivido moltissimi dei titoli propostio (su tutti “La deriva dei sentimenti” di Yves Simon, KKP; Permunian, Cronaca di un servo felice, meridiano zero; Swedenborg.

    Io propongo Bohumil Hrabal, Spaccone dell’infinito, Hestia edizioni

  3. Giobbe, Joseph Roth (Adelphi)è uno dei libri più belli e commoventi che abbia mai letto. Sullo scaffale dei capolavori senza tempo.

  4. Molti libri di Edmund White tipo “La bella stanza è vuota”, “L’uomo sposato”, “Stati del desiderio” sono introvabili.
    Di Christopher Isherwod si trova pochissimo ma “Incontro al fiume”, “Ms.Norris se ne va” e “Addio a Berlino” non si trovano nemmeno nelle bancarelle.
    Non riesco a trovare nemmeno “Mentre l’Inghilterra dorme” di David Leavit.
    Comunque continuo imperterrita nella caccia al tesoro.
    Luisa

  5. Céline, nord
    Del giudice, Nel museo di Reims
    Delfini
    Manganelli, discorso dell’ombra e dello stemma
    Pontiggia, la morte in banca

  6. “scorciatoie”, poesie di James Laughlin, oscar poesia mondadori, pubblicato nel 2001, mai ristampato, un capolavoro.

  7. Grazie a tutti per i contributi che, visto la celerità, abbiamo già provveduto ad inserire come aggiornamento di questo post. Vi chiediamo di fare un piccolo sforzo e, riguardo gli scrittori che avete segnalato in toto, segnalare solo due o tre libri a cui proprio tenete in modo da rendere la cosa più incisiva. Non vi preoccupate invece se per caso ripetete titoli di libri già nominati in quanto vuol semplicemente dire che ci sono più persone che vorrebbero ritrovare quel libro.

    @Francesco
    scrivendo il libro segreto di gabriele ti riferivi al libro segreto di Gabriele D’annunzio, giusto?
    @Angela
    Da quanto ne sappiamo Giobbe di Roth è facilmente reperibile in libreria o su internet nelle librerie virtuali.
    S.B.

  8. Come scritto nell’articolo tutti i libri che segnalerete (e i primi segnalati sono già stati aggiunti a questo post) troveranno spazio nella lista aggiornata che pubblicheremo nel seguito di questa iniziativa prima di Natale (dopo aver fatto le opportune verifiche per controllare che effettivamente siano assenti dal mercato).
    Speriamo di potervi informare nei successivi aggiornamenti anche su qualche ristampa di questi libri messa in cantiere da qualche volenteroso e bravo editore.

  9. bellissima idea la vostra, complimenti e anche il titolo artaudiano…
    Mi piacerebbe rivedere ristampato il prezioso libro di Elvio Facchinelli ” La mente estatica” Adelphi,1989
    e “I sonetti di Shakespeare nella traduzione di Roberto Piumini, Bompiani 1999.
    Questi, per ora.
    GRAZIE e Buon Lavoro!
    lucetta frisa

  10. BRUNO BRANCHER – L’ultimo Picaro, l’uomo delle biciclette gialle, con uno scritto di Stefano Jesurum, poesie, “All’Insegna del Pesce d’Oro” di Vanni Scheiwiller, Milano 1991

  11. I titoli da voi segnalati saranno presenti nel prossimo aggiornamento che andremo a pubblicare nel nuovo post del 22 dicembre dando anche notizia di eventuali prossime ristampe. I titoli che eventualmente non troverete segnalati sono probabilmente già stati ristampati, come ad esempio “La mente Estatica” di Elvio Facchinelli ristampato proprio quest’anno da Adelphi.
    Buone letture e buona caccia.

  12. -“La tigre nella giungla” di Henry James (Mondadori 2002): l’attesa di un evento (di una grazia?) che sta in agguato come la tigre nella giungla. Amore e attesa della promessa che la vita ci fa, di un bene intravisto. Risposta (in anticipo) a Pavese: “Veramente nulla a noi è dovuto. Qualcuno ci ha promesso qualcosa? E allora perché attendiamo?”

    -“Aspetti del romanzo” di Edward M. Foster (Grazanti, 1991). Testo fondamentale di critica letteraria, ma anche qualcosa in più.

    -“Veder cose” di Séamus Heaney (Mondadori 1997) Poesia e illuminazioni sulla realtà, sulle cose. Nel solco di Rimbaud e di “Il partito preso delle cose” di F.Ponge

    -“Duel e altri racconti” di Richard Matheson (Fanucci 2005). I racconti di Matheson, meglio dei suoi più noti romanzi (recente ma, mi pare, introvabile. si trova solo la versione in inglese, che ho acquistato)

  13. @andrea

    “la tigre nella giungla” (o la bestia nella giungla) risulta disponibile su ibs in edizioni mondadori e garzanti anche a metà prezzo ….così pare :D

  14. Pingback: Mille e non più mille… libri da ristampare!/2 « Samgha

  15. Pingback: Mille e non più mille… libri da ristampare!/3 « Samgha

  16. Pingback: È tutta colpa sua (2/2) | glinvisibili

  17. Bellissimo post!
    A me piacerebbe vedere ristampato, tra i numerosi libri, “L’acid test al rinfresko elettriko” di Tom Wolfe. A dire il vero doveva essere ristampato proprio nel 2012 dalla Mondadori ma il libro non si è visto, e contattando la casa editrice non ho ricevuto alcuna risposta. Un vero peccato!

    Mentre un libro che vorrei venisse tradotto in italia, tra i tanti che vorrei, è “Blow: How a Small-Town Boy Made $100 Million with the Medellin Cocaine Cartel and Lost It Al” di di Bruce Porter, da cui hanno tratto l’omonimo film Blow

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...