Senza categoria

Mille e non più mille… libri da ristampare!/2

Libreria Acqua Alta (Ve)- foto di Nicolò Scibilia

Come annunciato, con questo nuovo post diamo seguito all’iniziativa che abbiamo inaugurato qui, contenti di poter continuare, grazie ai vostri numerosi contributi, a compilare la nostra” infinita” lista di libri da ristampare.
Ringraziamo anche Satisfiction e Gian Paolo Serino che hanno dato il loro contributo rilanciando l’idea qui.
La lista di libri da ristampare, come vedrete, comincia ad assumere una certa consistenza. Ci sono libri molto interessanti segnalati, alcuni dei quali  veramente poco conosciuti. Troverete scritti in grassetto i libri che hanno avuto più segnalazioni e con i prossimi aggiornamenti cercheremo di trovare un metodo per evidenziare meglio i titoli che hanno più richieste di ristampa. Continuate pertanto a segnalarci tutti i libri che vorreste ritrovare in libreria e che non trovate più perché troppo vecchi e mai ristampati oppure perché passati ingiustamente, secondo voi, sotto silenzio e ora già finiti fuori catalogo e difficilmente o non più recuperabili nemmeno via internet.
Al termine della lista di libri che chiedete di ristampare siamo anche contenti di poter da subito cominciare a compilare la lista dei libri che stanno per essere ristampati. 
Non certo per merito di questa lista  ma per merito di persone come Marco Coccioli (da cui ci proviene questa informazione e lo ringraziamo anche per questo) e Giulio Mozzi che a lungo hanno lavorato per questo risultato siamo infatti lieti di osannare le Edizioni Erasmo  che nel 2010 ristamperanno Documento 127 di Carlo Coccioli. Osanniamo inoltre  in maniera speciale l’editore Marsilio, che non solo ristamperà due libri di Carlo Coccioli nel 2010 ma ne ha in programma sicuramente altri due e ha inoltre opzionato i diritti di tutti i libri di Carlo Coccioli. Un grazie quindi veramente di cuore da parte di tutti quelli che amano questo grandissimo scrittore a Marsilio che compie un’operazione da editore con i fiocchi.
Non ci resta dunque che invitarvi a continuare nelle vostre segnalazioni e vi lasciamo alla nostra e vostra infinita lista di libri… da ristampare!

 
L’INFINITA LISTA DI LIBRI DA RISTAMPARE
 
 
 
 

 

Ottiero Ottieri, Tutte le poesie (Marsilio 1986)
Lev Tolstoij, I diari (Longanesi 1980)
Antonio Pizzuto, Pagelle I e II (1973/1975)
Bruno Brancher, L’ultimo Picaro, l’uomo delle biciclette gialle (All’insegna del pesce d’oro di Vanni Schewiller-Milano 1991)
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso (Fogola 1997)
Max Brod, Vita battagliera. Autobiografia (Il Saggiatore, 1967)
Karel Čapek, Hordubal ed altri (Silva, 1961)
Jiří Fried, I minuti contati (Bompiani, 1964)
Etienne Pivert De Senancour, Oberman (Rizzoli 1963)
Julius Fucik, Scritto sotto la forca  (Universale Economica, 1951)
Ladislav Fuks, Il bruciacadaveri (Einaudi, 1972)
Ladislav Fuks, Una buffa triste vecchina (Garzanti, 1972)
Jaroslav Hašek, Il tuono viola e altri racconti (Nuova Accademia, 1963)
Jaroslav Hašek, Il racconto del parroco Andrea (Nuova Accademia, 1965)
Pavel Kohout, La carnefice (Editori Riuniti, 1980)
Věra Linhartová, Interanalisi del fluito prossimo (Einaudi, 1969)
Josef Škvorecký, I vigliacchi (Rizzoli, 1969)
Josef Škvorecký, Leoncino (Garzanti, 1971)
Ludvík Vaculík , Le cavie (Garzanti, 1974)
Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni (Baldini e Castoldi Dalai 1997 e 2001)
Samuel R. Delany, Dhalgren (Libra Editrice 1982, Fanucci 2005)
Marosia Castaldi, Per quante vite (Feltrinelli 1999, chiedesi ristampa in edizione economica)
Matteo Galiazzo, Cargo (Einaudi 1999)
Emanuel Swedenborg, Arcana Coelestia (inedito)
Emanuel Swedenborg, Il diario dei sogni (??????)
Mircea Eliade, Notti a Serampore (Jaca Book 1985)
Francesco Permunian, Cronaca di un servo felice (Meridiano Zero  1999)
John Barth, Il coltivatore del Maryland (Rizzoli 1968)
John Barth, Chimera (inedito)
John Barth, La casa dell’allegria (Rizzoli 1974)
Yves Simon, La deriva dei sentimenti (King Kamehameha Press 1997)
Jean Philippe Toussaint, La stanza da bagno (Guanda 1986)
Julien Gracq, molti libri anche inediti tra cui La riva delle Sirti (Mondadori 1952/Guida 1990), Nel castello di Argot (Bompiani 1968/Theoria 1990) e La penisola (Einaudi 1972)……
Carlo Coccioli, tutti i libri tranne Davide, da poco ristampato (Sironi 2009).
Eric Hebborn, Troppo bello per essere vero (Neri Pozza 1994)
Bohumil Hrabal, Spaccone dell’infinito (Hestia 1998)
Robert Chambers, Il re in giallo (prima edizione1895, Fanucci 1975)
Edmund White, E la bella stanza è vuota (Einaudi 1992)
Edmund White, L’uomo sposato (Baldini e Castoldi Dalai 2001)
Edmund White, Stati del desiderio (Zoe 1996)
Christopher Isherwood, Incontro al fiume (Guanda 1994)
Christopher Isherwood, Mr. Norris se ne va (Einaudi 1993)
Christopher Isherwood, Addio a Berlino (Garzanti 1999)
David Leavitt, Mentre l’Inghilterra dorme (Oscar Mondadori 1995)
Lewis Mumford, Il mito della macchina (Il saggiatore 1969)
Hermann Broch, Il Kitsch (Einaudi 1990)
Hermann Broch, I sonnambuli (Einaudi 1997-trilogia)
Elias Canetti, Teatro (Einaudi 1982)
James Laughlin, Scorciatoie. Poesie 1945-1997 (Oscar Mondadori Poesia del Novecento)
Louis Ferdinand Celine, Nord [secondo romanzo de “La trilogia del Nord”] (Einaudi Gallimard 1994)
Daniele Del Giudice, Nel museo di Reims (Mondadori 1989)
Giorgio Manganelli, Discorso dell’ombra e dello stemma, o, Del lettore e dello scrittore considerati come dementi (Rizzoli 1982)
Luigi Malerba, Il protagonista (Bompiani 1973/oscar Mondadori 2000)
Eric Maria Remarque, L’obelisco nero (Mondadori 1971)
Norman Mailer, Un sogno americano (Einaudi 2004)
Giuseppe Pontiggia, La morte in banca (Oscar Mondadori 2003)
Seamus Heaney, Vedere cose (Mondadori 1997)
Paolo Volponi, Il lanciatore di giavellotto (Einaudi 1981)
William Styron, Un letto di tenebre (Mondadori 1983)
Paul Loup Sulitzer, Il re verde (Mondadori 1988/ Sperling 1999)
Viktor Sklovskij, L’energia dell’errore (Editori Riuniti 1984)
Giuseppe Conte, I giorni della nuvola (Rizzoli 1990)
Maurice Blanchot, L’infinito intrattenimento (Einaudi 1977-1981)
Rafael Sanchez Ferlosio, Imprese e vagabondaggi di Alfanhuì (Theoria 1991)
Antonio Delfini, Il ricordo della basca (Garzanti 1992)
Jean Meslier, Il Testamento (Guaraldi 1972)
István Orkény, Giochi di gatti (E/O 1990)
George Orwell, Senza un soldo a Parigi e a Londra (Mondadori 1981 e 1994)
André Breton, Antologia dello humor nero (Einaudi 1996)
Evgenij Ivanovič Zamjatin, Noi (Feltrinelli 1963)
Antal Szerb, Il viaggiatore e il chiaro di luna (E/O  1997)
Stefano Massaron, Residui. L’avvento di nuovi umani (Addictions-Mageles Editoriale 1998)
Jamie O’Neill, Due ragazzi, Dublino e il mare (Rizzoli 2003)
Henry Miller, Big Sur e le arance di Hieronymus Bosch (Mondadori 2000)
A cura di Masolino D’amico, Vita di Oscar Wilde attraverso le lettere (Einaudi 1977)
Delmore Schwartz, Nei sogni cominciano le responsabilità (Serra e Riva 1990)
Samuel Becket, Il Primo amore e Malone muore facente parte della trilogia (edizioni varie sparse di venti o trenta anni fa)
Albert Schweitzer, La mia vita e il mio pensiero (Edizioni comunità 1983?)
Matteo Curtoni, Una notte a mangiare smania e febbre (Frassinelli 2000)
Francesco Tacconi, La banda del caos (Mondadori 2000 e 2005??)
Francesco Tacconi, Il misterioso Bisso Galletto (Mondadori 2001)
Joao Guimaraes Rosa, Corpo di ballo (Feltrinelli 1964)
Kardos G. Gyorgy, I sette giorni di Avraham Bogatir (E/O 1988)
Edward M. Foster, Aspetti del romanzo (Garzanti 1991)
Jens Grondhal, Silenzio in ottobre (Einaudi 2003)
Alba de Cespedes, tutti i libri di narrativa e di poesia
Henri Wallon, tutti i libri (immaginiamo di psicologia e pedagogia pubblicati negli anni settanta)
Georg Simmel, viene segnalato che non si trovano in circolazione i titoli del filosofo e sociologo tedesco.
Nikos Kazantzakis, Zorba il greco (Mondadori 1989)
Rocco Carbone, Agosto (Theoria 1993)
Rocco Carbone, Il comando (Feltrinelli 1996)
Rocco Carbone, L’assedio (Feltrinelli 1998)
Rocco Carbone, L’apparizione (Mondadori 2002)
Remo Teglia, Mala Castra (Einaudi 1965)
Remo Teglia, La Ballata del mezzadro (Einaudi 1971)
Remo Teglia, Terre e ghiaie (Einaudi 1973)
Ardengo Soffici, Lemmonio Boreo ovvero l’allegro giustiziere (Vallecchi 1943)
Mario Lattes, Il borghese di ventura (Einaudi 1975)
Gabriele D’Annunzio, Solus ad solam (1939)
Gabriele D’Annunzio, Le cento e cento e cento pagine del libro segreto di Gabriele D’Annunzio tentato di morire (1935)
Piero Ottone, L’aliseo portoghese (Longanesi 1989)
Paola Drigo, Maria Zef (Treves 1935 e altri 1998 e 2003)
Silvio Micheli, Pane duro (Einaudi 1946)
Umberto Fracchia, Angela (Mondadori 1923 e success. 1964)
Bruno Cicognani, La Velia (Vallecchi 1979)
Federico De Roberto, Ermanno Raeli (1889)
Arrigo Benedetti, Il passo dei Longobardi (Mondadori 1964)
Antonio Barolini, Una lunga pazzia (Feltrinelli 1962)
Dino Terra, Ioni  [Qualche tempo in due umani e di un demone-Storia con avvenimenti rari, normali, curiosi e straordinari-Più delle considerazioni e altre cose interessanti] (1929)
Henry James, Gli ambasciatori (Frassinelli 1998)


I LIBRI DI PROSSIMA RISTAMPA

Carlo Coccioli , Documento 127 (Erasmo Edizioni -Livorno-, inizio 2010)
Carlo Coccioli, Requiem per un cane (Marsilio editore, inizio 2010)
Carlo Coccioli, Budda e il suo glorioso mondo (Marsilio editore, probabilmente entro il 2010)
Carlo Coccioli, Fabrizio Lupo (Marsilio editore, data da definire)
Carlo Coccioli, Il cielo e la terra (Marsilio editore, data da definire)

Annunci

40 thoughts on “Mille e non più mille… libri da ristampare!/2

  1. Ciao Roberto, è notizia di questi giorni che la casa editrice Voland pubblicherà tutti i libri di Djian con la cadenza di uno all’anno. Il primo, “Imperdonabili”, è già uscito.
    S.B.

  2. Grazie Beatrice, qualcuno aveva suggerito TUTTA la narrativa e la poesia di Alba de cespedes, almeno così possiamo cominciare a chiedere un libro ben definito grazie alla tua segnalazione.
    Grazie anche a te Simone, diffondi la voce!
    S.B.

  3. “Imperdonabili” (infatti) l’ho già letto (bello), ma ho paura che se le vendite non saranno all’altezza delle aspettative (cosa molto probabile) le prossime uscite potrebbero essere ripensate…ma sono io (forse) che vede sempre “nero” quando si tratta di editoria italiana…
    Ciao

  4. Alfieri, Vittorio. Della tirannide (Laterza, 1927, Einaudi, 1943, Rizzoli, 1949, Archivio Guido Izzi, 1985)
    Bruck, Edith. In difesa del padre. (Guanda, 1980)
    Bruck, Edith. Il tatuaggio. (Guanda, 1975)
    Bruck, Edith. Due stanze vuote. (Marsilio, 1974 e 1996)
    Sciascia, Leonardo. Una storia semplice. (Adeplhi, 1989 e 1990, L’angolo Manzoni, 1997)

  5. Donald Barthelme, Il padre morto, Einaudi, 1979
    Crockett Johnson, Barnaby e Mr. O’Malley, Oscar Mondadori, 1976 (fumetti)
    John Barth, Gilles Ragazzo-Capra, Rizzoli, 1972
    ciao

  6. Salve, volevo chiedere se qualcuno saprebbe dirmi se sono in ristampa i seguenti libri di Kenzaburo Oe editi da Garzanti:
    -Gli anni della nostalgia;
    -Il grido dell’imperatore;

  7. Ciao Alvise. Che io sappia no, ma magari qualcuno ne sa qualcosa di più. In ogni caso li inseriremo in lista per chiederne la ristampa se non è cosa in programma. Il secondo titolo credo sia “Il grido silenzioso” sempre di Garzanti (1999) giusto?

    Grazie a tutti per le segnalazioni, continueremo a prendere nota dei titoli suggeriti e a inserirli nella nostra infinita lista. Il prossimo aggiornamento sarà a fine gennaio per cui avete tempo per continuare a segnalare i vostri titoli da riportare in libreria.
    Buone feste a tutti intanto.
    Simone Battig

  8. L’editore Aragno ha affermato sulle pagine della Stampa che desidererebbe ristampare “L’invenzione della gioia” di Alberto Basso (Garzanti, 1994), speriamo mantenga la sua promessa!

  9. @Gatto

    Grazie della notizia sulle intenzioni dell’editore Aragno. In quanto alla lunghezza della lista in campo musicologico, come già detto, noi non abbiamo fretta…siamo qui per compilare un’infinita lista di libri… Quindi, se vuoi, puoi cominciare a segnalare due o tre titoli che assolutamente andrebbero ristampati. E poi magari altri si associeranno al tuo pensiero in questo campo e verranno alla luce delle preferenze precise.

  10. Aggiornamento su due libri segnalati che non possiamo inserire nella liste di libri da ristampare.
    Una storia semplice di Sciascia risulta disponibile e l’ultima ristampa Adelphi abbastanza facilmente recuperabile è del 2006.
    Il quaderno proibito (Net 2006) di Alba De Cespedes lo si trova ordinandolo e la ristampa è l’unica recente. Quindi manterremo la richiesta di ristampa per TUTTI i libri di Alba de Cespedes che gli editori di buona volonta vogliono ristampare.
    Gli altri libri da voi segnalati sono stati inseriti in lista. Avete tempo per continuare le vostre segnalazioni dato che il prossimo aggiornamento dell’infinita lista di libri sarà on-line attorno al 20 di gennaio giorno più giorno meno.

  11. Ciao Francesco, si, sarebbe utile.
    Da voci di corridoio ti posso dire che è Rizzoli che detiene i diritti di D’Arrigo e che è in preparazione un volume di racconti e poesie che uscirà non so quando. Credo anche che Rizzoli ristamperà successivamente Horcynus Orca, ma di questo non sono sicuro, quindi possiamo inserirlo nella lista direi.
    S.B.

  12. Bruno Nacci mi invia questi titoli che posto volentieri:

    -Leo Pestelli, Racconto grammaticale, Longanesi 1967. Romanzo
    -Giorgio Simonotti Manacorda, I banchi di Terranova, Einaudi 1967. Poesie
    -Pier Massimo Forni, Stemmi, Scheiwiller, 1977. Poesie
    -Giorgio Vigolo, Mille e una sera all’opera e al concerto, Sansoni 1971. Saggi

  13. quoto anch’io D’Arrigo, assolutamente. aggiungerei “Una volta per sempre” e “Questo muro” di Franco Fortini – ma immagino non tiri una buona aria per libri del genere.

    approfitto per allegare i complimenti, questo sito è davvero interessante.

    Hail

  14. altri due libri importanti per gli studi rinascimentali e ormai introvabili

    Curt Gutkind, Cosimo de’Medici il Vecchio. Firenze, Giunti Martello 1982

    Hans Baron, La crisi del primo Rinascimento italiano. Umanesimo civile e libertà repubblicana in un’età di classicismo e di tirannide, Firenze, Sansoni, 1970

  15. Ignazio Licata, via mail, ci segnala questi titoli.

    “Sicuramente, dopo averci pensato, credo sia importante riproporre – magari con una nuova introduzione, visto che la vecchia( Rizzoli) era ancora legata alla recezione italiana del “muro” e del “sovietico”, e mancavano altri documenti:P. Florenskij, La Colonna e il Fondamento della Verità……
    Mi vengono in mente anche alcuni romanzi di Tom Robbins( UNo Zoo Lungo la Strada,Profumo di Jitterbug,Natura Morta con Picchio), e “Il Nocciolo della Questione”, di Graham Greene. E sempre di quest’ultimo, “La Roccia di Brighton”, che per inspiegabili motivi non è stato incluso nemmeno nei Meridiani!!! Andrebbe comunque ritradotto.”

  16. uno dei libri piu’ importanti su Montale

    Mario Martelli, Il rovescio della poesia. Interpretazioni montaliane, Milano, Longanesi, 1977.

  17. Nell’infinita lista dei libri sono presenti ben 3 libri di Isherwood da voi segnalati. Tra questi non c’è “Un Uomo solo”, altro libro non più ristampato e che ora, guarda un po’ la fortunosa coincidenza, Adelphi sta facendo uscire in libreria in questi giorni in ristampa ma mantenendo la traduzione della vecchia edizione Guanda (evidentemente giudicata di qualità).
    Un altro segnale che la domanda che anche voi qui create di libri da ristampare o persino inediti da editare in Italia è un’iniziativa sulla strada giusta che continueremo a perseguire.

  18. Sempre in tema con i libri presenti nella lista è annunciata per settembre 2009 la pubblicazione di City Boy di Edmund White presso l’editore Playground (che trovate tra i nostri link). Vedremo se anche i libri di White della nostra lista finiranno in ristampa.

  19. Pingback: Mille e non più mille… libri da ristampare!/3 « Samgha

  20. Ciao Lara, grazie. Potresti postare questo commento nel post con gli ultimi aggiornamenti uscito ieri (il numero 3 della serie per intenderci…)?, sarebbe più comodo per noi.
    Se ho ben capito i titoli che segnali hai già verificato che siano tutti irreperibili giusto? Così evitiamo di ricontrollarli uno a uno :D…li segnaleremo in lista senz’altro nel prossimo aggiornamento.
    S.B.

  21. La cognizione del dolore di Gadda nella perfetta edizione critica di Dante Isella.

    Se vi pare poco. (aldilà dei detentori dei diritti su questa particolare edizione)

    Quasi non ci si crede.

  22. Sono un po’ sorpreso di vedere un libro da me pubblicato nel 1999 (“Cronaca di un servo felice” di Francesco Permunian, Meridiano zero), e sempre rimasto in catalogo, in questa lista di libri da ristampare. Prima di ristamparlo, forse varrebbe la pena di comperare le copie che ci sono…
    Sul sito della Meridiano zero, il libro e’ sempre stato disponibile ed e’ possibile acquistarlo direttamente, ma nessuno ci ha contattato per verificare l’effettiva non disponibilità.
    Vi segnalo un fatto, che può essere alla fonte di questo errore e forse anche per altri titoli: come le librerie tendono a tenere riforniti solo i libri che hanno un’alta “rotazione di magazzino” (in termini più concreti i libri che continuano a vendere un certo numero di copie), pure i distributori tendono a limitare al massimo (1 copia) le scorte dei titoli che hanno una scarsissima movimentazione. Ecco perché certi libro non si trovano in nessuna libreria e non e’ scontato trovarli nemmeno dal distributore.
    Tra l’altro una sola copia di un libro e’ molto facile che vada spostata, inserita al posto sbagliato, coperta dalle pile di altri titoli, presso il distributore, e quindi non e’ inverosimile la situazione di un libro che figura “copie disponibili = 1” nell’archivio elettronico del distributore, ma fisicamente di fatto “mancante”. Le operazioni da mettere in moto per segnare la copia come mancante e riordinarla all’editore potrebbero forse indurre qualche addetto del magazzino del distributore a non dichiarare nulla e semplicemente a non evadere l’ordine di quel libro, pensando che se la libreria ci tiene davvero, lo riordinerà e allora loro lo chiederanno all’editore. In questo caso la libreria potrebbe interpretare la mancata evasione con l’implicito messaggio “Il libro non è più disponibile”, e dopo un paio di esperienze del genere anticipare al lettore che chiede un vecchio libro “No, no, credo che sia esaurito, non vale la pena di chiederlo”.
    Le librerie online come iBs hanno il collegamento Internet con i magazzini dei distributori e tutti i libri che hanno una giacenza minore di un certo numero di copie (non zero, semplicemente molto bassa) vengono dichiarati “Non disponibili”.
    In conclusione, ripeto che chiunque volesse comprare questo libro (al di là di poterlo acquistare presso di noi) può andare dalla sua libreria preferita e richiedere specificamente che lo ordinino dal distributore, ignorando l’eventuale scetticismo o diffidenza del libraio. A massimo in 15 giorni (se lo devono chiedere a noi) il libro gli arriverà.

    Marco Vicentini
    Meridiano zero

    • Caro Marco, comprendo benissimo il discorso che fai sul libro di Permunian (e che può valere per molti altri libri). Io il libro lo acquistai a suo tempo e lo consiglio vivamente a tutti.
      Purtroppo viviamo nel sistema editoriale e soprattutto distribuitivo che viviamo…..e non è così facile come sembra per il lettore “medio” arrivare al libro di Permunian, ammesso che sappia che esista. L’intento della nostra lista è anche quello di segnalare questa situazione e invitare i lettori a mettersi in caccia dei libri senza fermarsi alle “vetrine” reali o on-line. Quindi speriamo anche che i lettori prendano le ultime copie disponibili in giro con l’idea ferma che un libro della nostra lista sia bello per il numero sufficiente di persone che lo possano condividere e amare fino a portarlo ad essere ristampato, ma ancor meglio rivalorizzato.
      O almeno speriamo di fare un piccolo passo in questo senso…

  23. Un libro da ristampare è:
    Atiyah, Mac Donald, “Introduzione all’algebra commutativa” Feltrinelli 1981

    E’ un classico ed è il libro di riferimento anche oggi, adottato da tantissimi professori che tengono corsi sull’argomento. E’ il riferimento anche su dove trovare le relative dimostrazioni, e anche se gli studenti di matematica non sono molti, di certo vi è un interesse tale da giustificarne una ristampa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...