Poesia/Segnalazioni

La vita in versi al Teatro di Gualtieri (con dossier fotografico)

ARizzi_Teatro_Gualtieri_05di Guido Monti*

La rassegna La vita in versi, ha ricercato il contatto con una poesia capace di saper interrogare in profondità i tempi incerti che viviamo. Ecco l’interrogazione che i poeti ci pongono, è molto varia per parlato, tono, approccio verso le cose del mondo, ma sempre capace di fornirci degli strumenti autentici di interpretazione del reale; ci sorprende altresì per l’emotività profonda che sembra venire da vissuti eterogenei, territorialmente distanti ma così univoci nel trasmettere quello scarto di senso proprio del poetico rispetto alla lingua comune. Ciò che la lingua non sa esprimere nel senso di una non definizione logica, non rappresentazione materiale o mentale o empirica, lo fa la poesia. Il suo proprio è l’alterità di senso. E mi piace ricordare ancora cosa diceva Mallarmè: “la poesia corregge i difetti della lingua”. La lingua che noi parliamo e scriviamo, ha dei difetti che possono essere quelli dell’ambiguità, falsificazione o incomprensibilità. Alcuni dicono che la poesia, in quanto poesia, sia ambigua ma se così fosse, sarebbe linguaggio comune ma “non c’è bisogno di nessun linguaggio poetico per praticare l’ambiguità o l’ambivalenza”. Ecco allora che nella società dell’approssimazione linguistica, del kitsch esasperato, dello zapping nevrotico mass mediologico, dell’homo videns, riprendendo il titolo del libro di Giovanni Sartori uscito nel 2000 per Laterza, dove appunto si dice che “nella nostra società, il visibile prevale sull’intelligibile; la capacità di astrarre, di capire e dunque di distinguere tra vero e falso è oramai atrofizzata..”, la parola precisa, la parola che non vuole consolarci ma porci davanti al “reale veramente assoluto”, che non vuole adularci, che non è istrionica, e ci invita perentoriamente a cambiare dopo averla “sentita”, è quella più antica e mirabilmente più nuova: la poetica. E di fronte alle magnifiche sorti e progressive del moderno, dove tutto è misurabile, calcolabile, la vera poesia, e qualsiasi altra seria forma d’arte, è un fare invece senza alcuna garanzia, senza protezione, “in terra straniera, là dove non mi portò alcun seno materno” ci ricorda Rainer Maria Rilke con parole folgoranti ed ineluttabili.

gianpiero neri-massimo raffaele

gianpiero neri-massimo raffaele

giampiero neri

giampiero neri

bertoni-annino

bertoniannino

cristina annino

maurizio cucchi

maurizio cucchi

cucchi-bertoni

bertoni-cucchi

 

milo de angelis

milo de angelis

fine evento del 15 maggio 2013

fine evento del 15 maggio 2013

antonio riccardi

antonio riccardi

veduta teatro

veduta teatro

LA VITA IN VERSI. Cinque serate di grande poesia italiana

progetto e direzione artistica
Veronica Costanza Ward e Guido Monti
organizzazione
Associazione Culturale “La parola, il verso”

Programma
8 maggio 2013 – Poesia italiana
Omaggio a Giampiero Neri
dialogherà con l’autore
Massimo Raffaele

15 maggio 2013 – Poesia italiana
Cristina Annino
Maurizio Cucchi
Milo De Angelis
Vivian Lamarque
introduce
Alberto Bertoni

22 maggio 2013 – Poesia italiana
Alba Donati
Antonio Riccardi
Gian Mario Villalta
introduce
Roberto Galaverni

29 maggio 2013 – Giovane poesia italiana
Carlo Carabba
Lucrezia Lerro
Alberto Pellegatta
Laura Pugno
introduce
Guido Monti

5 giugno 2013 – Poeti per l’Emilia
Alberto Bertoni
Emilio Rentocchini
Stefano Simoncelli
Emilio Zucchi
introduce
Roberto Galaverni

guido monti

*Guido Monti è nato a San Benedetto del Tronto nel 1971. Laureatosi a Bologna, nel 2007 pubblica Millenario inverno (book editore) il suo primo libro, con postfazione di Alberto Bertoni, finalista ad Orta S.Giulio; esce nel 2008 una sua plaquette fuori commercio dal titolo Eri Bartali nel gioco per le Grafiche Fioroni a cura di Eugenio De Signoribus. È presente nell’Almanacco dello specchio a cura di M.Cucchi e A.Riccardi (Mondadori, 2009). Collabora con la Gazzetta di Parma e ai blog poesia del corriere della sera e di rai news24

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...