Il frammento e il commento (su Grafemi di Giuseppe Zuccarino)
Arte/Saggi

Il frammento e il commento (su Grafemi di Giuseppe Zuccarino)

  di Antonio Devicienti Scrive Nanni Cagnone in Discorde (Lavis, La Finestra Editrice, 2015): Il cosiddetto frammento non è affatto incompleto, ma la sua interezza sfugge quasi sempre ai professori (pag. 25). Ebbene, in Grafemi (I libri dell’Arca / Joker, Novi Ligure, 2007) l’autore Giuseppe Zuccarino non solo conferma il pensiero di Cagnone, ma scrive … Continua a leggere

Scrivere di notte è un mondo altro. Antonio Devicienti sulla poesia di Adriana Gloria Marigo
Poesia/Saggi

Scrivere di notte è un mondo altro. Antonio Devicienti sulla poesia di Adriana Gloria Marigo

di Antonio Devicienti [questo contributo è stato già pubblicato sul blog  Compitu re vivi di Sebastiano Aglielico: https://miolive.wordpress.com/2015/06/23/antonio-devicienti-sulla-scrittura-di-adriana-gloria-marigo/ %5D La scrittura poetica di Adriana Gloria Marigo concepisce se stessa come ricerca della bellezza e tentativo di incastonare la parola-diamante pur dentro l’incertezza e la labilità estrema dell’esistente; essa non dimentica né ignora i conflitti sociali, l’attualità … Continua a leggere

Un quasi invisibile velo: Robert Irwin a Villa Panza
Arte/Fotografia/Poesia/Saggi

Un quasi invisibile velo: Robert Irwin a Villa Panza

di Antonio Devicienti Torno, sulle accoglienti pagine di Samgha, a scrivere degli spazi, per me sempre meraviglianti, di Villa Menafoglio Litta Panza a Varese e di un artista che, tra i molti ospitati sia nell’esposizione permanente che in quelle temporanee, continua a suggestionare la mia immaginazione: Robert Irwin. Nella cosiddetta “arte ambientale” e nelle opere … Continua a leggere

La fiamma di un castagno: su “Legni” di Paolo Pistoletti.
Poesia/Saggi

La fiamma di un castagno: su “Legni” di Paolo Pistoletti.

Uno dei punti di forza della raccolta Legni (Borgomanero, Giuliano Ladolfi Editore, 2014) di Paolo Pistoletti è la possibilità che ha il lettore di riconoscersi nei fatti, nei luoghi e nei rapporti apparentemente minimi o anonimi del quotidiano post- postmoderno. Ma voglio subito chiarire e sottolineare che non si tratta qui dell’ennesimo poetare intorno alla … Continua a leggere

I privilegi dell’insonnia
Poesia/Saggi

I privilegi dell’insonnia

di Antonio Devicienti  Scatole come mondi Boîtes à musique, Wunderkammern, lanterne magiche ed anche carnets de voyage, taccuini d’artista, bibelots oppure semplici scatole piene di conchiglie o di sassi o di cartoline continuano ad affascinarci, a sedurre la nostra mente la quale, degna figlia della modernità, nutre questa sua tendenza alla collazione di oggetti disparati … Continua a leggere